Chosen Generation

image_pdfimage_print

Il vangelo è acqua pulita che bagna l’uomo della sporcizia della generazione secondo la carne, il sangue e la volontà dell’uomo (Giovanni 1:12; Proverbi 30:12). Attraverso il Vangelo si verifica rigenerazione, o la nuova nascita, che cancella l’uomo della prima generazione sporcizia. Solo attraverso questo rinnovamento operata da Dio (cuore nuovo e uno spirito nuovo) è che l’uomo diventa eletti di Dio, in quanto entra a far parte della nuova generazione, una generazione eletta.


“Ma voi siete una generazione scelta, un sacerdozio regale, una nazione santa, un popolo acquistato che elogia le virtù, a colui che ti ha chiamato dalle tenebre alla sua luce meravigliosa” (1 PET. 2:9)

Poiché la riforma la dottrina dell’elezione è presentata da alcuni come un mistero e per gli altri, lo riassume solo nella polemica.

Ma, quando si scrive ai cristiani della dispersione, l’apostolo Pietro il nome ‘eletti’ generazione che getta luce su misteri e dissolve le polemiche.

Teorici che solitamente l’elezione come una scelta di Dio, che poggia su individui e, dovrà considerare in che cosa è l’idea di ‘scelta’ generazione. L’apostolo Pietro sottolinea che i cristiani sono eletti, la generazione che invalida l’idea che Dio ha scelto o rifiutato, senza plausibile individui criterio in particolare.

Secondo le teorie che cercano di spiegare la dottrina dell’elezione, con il principale evidenziare le teorie calvinista e arminianistas, Dio ha scelto alcuni individui per essere salvati prima di loro che sono venuti ad esistere. Tali teorie scartano totalmente esposto l’apostolo Pietro che enfatizza la generazione (sostantivo), perché senza l’esistenza di questa particolare generazione ci che parlare di funzionari eletti.

Paulina che prima dell’esposizione è la generazione di uomini naturale e, più tardi, la generazione di spirituale, è anche caduto dalle teorie calvinista e arminianistas (1 Cor. 15:46), nello stesso modo che non prende in considerazione quale expos Gesù dire: ‘chi è nato della carne è carne ‘ e ‘ i nati dello spirito è lo spirito’.

Anche se c’è un certo disaccordo se l’elezione è per la sovranità o la prescienza di Dio, la dottrina dell’elezione, sia calvinista e arminianista, dice anche che Dio elegge individui in particolare per essere salvati.

Come Dio che sceglie alcuni uomini per essere salvati anche prima sono nati, se tutti gli uomini di peccato? Quale Dio sceglierebbe per la salvezza, se tutti sono concepiti nel peccato? Qual è la base di questa scelta?

Per affrontare l’elezione, entrambe le posizioni non considerano la Bibbia presenta due tipi di nascite e due tipi di generazioni che ritengono che Dio sceglie alcune persone di essere salvato e gli altri alla dannazione eterna, depone contro la grazia di Dio e lo scopo che c’è nel Vangelo che vuole che tutti gli uomini per essere salvati e di venire a conoscenza della verità (1 Tim. 2:4).

Il modello ha preso forma e robustezza nel periodo di riforma con nomi come Lutero, Calvino, Zwingli, Arminio, Spurgeon, Owen, ecc. e influenzato molti scrittori contemporanei, vedere se hanno considerato che l’esistenza dell’uomo è limitato a una sola nascita: nascita secondo la carne di Adamo. E dimentica di considerare che la Bibbia presenta una nuova generazione attraverso la nuova nascita che dà luogo alla generazione di ‘eletta’.

La Bibbia fa riferimento a due semi: il seme corruttibile dal seme di Adamo e il seme incorruttibile, che è la parola di Dio. Così come ci sono due semi, quindi, ci sono due generazioni. Quando il Salmista dice: un seme di servire; sarà dichiarata per ogni generazione (Sl 22:30), che punti a un specifico seme, il seme incorruttibile, che porta gli uomini che servono Dio, diverso dal seme di Adamo, che è all’inimicizia con Dio (1 PET1:23).

Il seme imperishable è la generazione dei figli di Dio, coloro che cercano il volto del Dio di Giacobbe, questa è la generazione di coloro che lo cercano, quelli che cercano il tuo volto, o Dio di Giacobbe (Salmo 24:6), tuttavia, il seme corruttibile di Adamo è solo la generazione dei malvagi, cui machado è già messo alla radice della loro perché il Signore ama il giudizio e non abbandona i suoi santi; Essi sono conservati per sempre; ma il seme dei malvagi sarà sradicata (PS 37:28; MT 03:10).

La generazione di Adamo, che è da seme corruttibile, non è la generazione eletta. Dei figli di Adamo non è un uomo se cerchi Dio, prima di tutto è andato smarrito e insieme sono diventati impuri (Sl 14:3; SL 53:3). Generazione adamitica, ci sono quelli che fanno il bene, perché l’uomo è più diritta e più una spina solo come una siepe di spine (Mq 7:4). I discendenti del seme di Adamo se smarrire di Dio e pronunciare menzogne, poiché essi sono nati (Sl 58:3).

La generazione secondo la volontà della carne, del sangue e la volontà dell’uomo produce uomini carnali, respinti da Dio (GU 01:12; GU 3:6). Nessun uomo in questa generazione sporco è eletto per essere Santo e impeccabile, eletto così poco per essere salvati, perché in un singolo evento, la disobbedienza di Adamo, tutti diventano impuri.

Tuttavia, secondo la volontà di Dio è venuta dal seme imperishable. Questo seme produce gli uomini spirituali, eletti di Dio a causa della testa di una nuova generazione, che è Cristo. Cristo, l’ultimo Adamo è l’uomo eletto, nel quale tutte le famiglie della terra sarebbero quelli fortunati

Dio non ha scelto nessuno tra i figli di Adamo alla salvezza. Perché? Perché il seme di Adamo tutti peccato e sono privi della gloria di Dio (Rm 03:23). La legge di Dio è irrevocabile: l’anima che pecca questo morirà! Come la separazione di Dio si diffuse a tutti gli uomini, significa che tutti hanno peccato, cioè tutti morti. L’uomo generato secondo la carne è uccisi in crimini e peccati, questo impedisce sono eletti da Dio per essere santi e irreprensibili (Efesini 2:1; EF 1:4).

Solo essere nato ancora non può prendere parte di nuova generazione, il momento che l’uomo nuovo eredita la vita eterna e diventare santi e irreprensibili davanti a Dio, secondo elezione, essendo nato di nuovo, non di seme corruttibile, ma incorruttibile, mediante la parola di Dio, viva e che rimane per sempre (1Pe 01:23). È per questo che Gesù presentato a Nicodemo il bisogno di nascere di nuovo (Gv. 3:3).

Cioè, l’uomo non è eletto per essere nato di nuovo, prima di esso aumenta nuovamente attraverso il seme incorruttibile e dopo la rigenerazione, diventa un membro della generazione prescelta, che lo rende santi e irreprensibili davanti a Dio.

Piacerebbe che qualcuno è morto in crimini e peccati essere eletti di Dio come Santo e impeccabile? No! È per questo che sembrava la gentilezza e l’amore di Dio, secondo la sua misericordia, per salvare gli uomini dal lavaggio di rigenerazione e di rinnovamento dello Spirito Santo (Tito 3:5). Nota bene: Dio Salva mezzo del lavacro di rigenerazione e di rinnovamento dello spirito e non tramite le elezioni, come alcuni dicono.

Vangelo è cristallino che bagna la generazione di uomo di letame secondo la carne, il sangue e la volontà dell’uomo (GU 01:12; Proverbi 30:12). Attraverso il Vangelo si verifica la rigenerazione o nuova nascita, lavare che cancella l’uomo dalla sporcizia della prima generazione. Solo attraverso questa ristrutturazione alimentata da Dio (cuore nuovo e uno spirito nuovo) è che uomo diventa Dio eletto, perché diventa parte della nuova generazione, la generazione di eletti (Ez 36:25 -27).

Tuttavia, come la generazione di Adamo è stata respinta, perché erano tutti lungo filthy, Dio, attraverso la sua misericordia, non di opera di giustizia che l’uomo ha fatto, ma per il vostro grande e infinito amore, ha scelto quelli che hanno creduto in Cristo, l’ultimo Adamo. Cristo è il capo della generazione scelto. Cristo è l’eletto di Dio prima della Fondazione del mondo, e tutti generati lui parte della generazione di eletti, vale a dire, sono stati scelti per essere santi e irreprensibili (Efesini 1:4; 1Pe 01:20).

Come può Dio hanno scelto i cristiani prima della Fondazione del mondo? Semplice! Proprio come Cristo è l’eletto di Dio, Dio ha scelto la generazione di Cristo, l’ultimo Adamo, per essere santi e irreprensibili dinanzi a lui. Tutto quello che Cristo è nato (generato), sono eletti da Dio. Quindi, Dio non ha scelto gli individui particolari per essere salvati, eletto prima della generazione di Cristo per essere santi e impeccabile.

La generazione dei figli di Dio, attraverso il seme incorruttibile, che è la parola di Dio, è stato eletto da Dio, da tempo immemorabile per essere santi e irreprensibili dinanzi a lui, totalmente diversa dalla condizione di figli di Adamo: nemici e immondo essere rinati, non di seme corruttibile, ma incorruttibile, mediante la parola di Dio, viva e che rimane per sempre (1Pe 01:23).

Dio si compiacque con suo figlio, perché Cristo è piacevole e ha scelto la sua generazione, perché la generazione di Adamo è diventato sporca. Cristo è l’eletto di Dio, in cui l’anima si diletta. Cristo fu concesso da Dio per l’Alleanza e la luce delle genti (Is 42:1 e 6). In questo modo, Dio trasformato le tenebre in luce e raddrizzato che cosa è tortuosa (È 42:16). Attraverso la nuova generazione di Cristo i figli dei figli di tenebre diventano luce, e tutti coloro che sono stati trasportati dalle tenebre alla luce (salvato) attraverso la fede in Cristo sono eleggono di Dio per essere Santa e irreprensibile.

Rispetto alla generazione di Adamo è certo che, quando lasciano questa esistenza, seguendo il giudizio delle opere, sono condannati a causa della disobbedienza di Adamo. È anche vero che, tra quelli generati da Adam che credono nel Vangelo, sono giudicati e morire con Cristo sono battezzati nella sua morte a quella ressurjam una nuova creatura.

In questo modo, non non c’è nessun modo Dio sceglie Adam qualcuno di semi per essere salvato, Dal:

  1. il) se creem, die con Cristo dopo il resurfacing in una nuova creatura, e;
  2. b) se non ci credi, vai a perdizione.

Quindi, Dio non sceglie che nessuno generato dal seme di Adamo per essere salvati.

Un altro punto: la salvezza di tutti i tempi deriva dalla fede, tuttavia, oltre ad essere salvati, nato di Gesù Cristo sono eletti per essere santi e irreprensibili e predestinato ai bambini per l’adozione. Tutti coloro che sono generati dal seme imperishable attraverso Cristo, la fede è interessato, sono gli eletti, poiché questa è la generazione del Signore, la generazione separata per essere eletto, santa e impeccabile!

Dio ha scelto Cristo e la sua generazione! Cristo viene eletto e pietra preziosa anche in atto se esso contiene: Ecco, I lay in Sion un capo angolo pietra, eletti e preziosi; E coloro che credono che non saranno confusi (1Pe 2:6). Come l’ultimo Adamo è la pietra vivente, scelti e preziosi, i cristiani sono anche pietre vive, allo stesso modo, eletta e preziosa a Dio (1 pt 2:4 e 5).

Il calvinismo e le teorie, arminianista, considerano che quelli eletti sono gli individui che Dio ha scelto di essere salvato, da loro sovranità o per sua preveggenza. Se tali disposizioni erano tutti corretti, che i salvati non perse mai, potrebbe appartenere a tutti perché ogni individuo è eletto o respinto (sovrano o prescientemente) prima della Fondazione del mondo.

Che cosa dimostra la Bibbia è l’esistenza di due generazioni. Ci sono la generazione perduta, persone generati secondo la volontà della carne, il desiderio dell’uomo e del sangue, dove nessuno è eletto, perché dice individui che ha girato insieme a parte e la gloria di Dio (Rm 03:12; RM 03:23). E c’è la generazione di salvati, che sono persone generato di nuovo secondo la volontà di Dio (GU 01:12 -13), che in precedenza apparteneva alla generazione di lost.

C’è alcun modo appartengono la generazione di salvato senza prima appartenendo alla generazione di perso, poiché, in primo luogo è carnale, quindi venire spirituale (1 Cor. 15:46). Esso è a questo punto che Dio funziona meravigliosamente perché utilizza la stessa pasta (perduta) e fa di lei un uomo nuovo (Rm 09:21), divina creazione che genera a sua volta, un uomo nuovo nella condizione di fratelli di Cristo e Cristo, primogenito fra molti fratelli.

Gli spettacoli della Bibbia che, attraverso Cristo, l’unigenito Figlio eletto introdotto nel mondo, Dio porta all’esistenza nuovi uomini, nati del loro desiderio e secondo suo consenso che aveva proposto in Cristo, affinché egli sia il primogenito tra molti fratelli (Rm 08:29; HB 02:10). Dopo morire ed essere sepolto con Cristo, Dio usa la stessa massa (argilla) per fare vasi per l’onore. Tutti coloro che muoiono riappaiono con Cristo: sono la nuova generazione, perché essi sono dato un cuore nuovo e uno spirito nuovo. Sono nuove creature, perché sono in Cristo e, come tutto diventa nuovo (nuovo cuore e spirito nuovo), ora sono eletti di Dio (2Co 05:17; SL 51:10; EZ 36:26; Is 57:15). Il mistero dell’elezione giù nella generazione. Questo è perché l’apostolo Pietro dice che i cristiani di dispersione sono stati eletti: “eletti secondo la prescienza di Dio Padre, nella santificazione dello spirito, per obbedienza e l’aspersione del sangue di Gesù Cristo: grazia e pace essere moltiplicati per voi” (1 PET. 1:2). Perché i cristiani eletti secondo la prescienza? Foresight dice del discendente e quindi la loro prole. Così come la morte avrebbe regnato tra gli uomini, in anticipo Dio predisse il trionfo di Cristo sulla Croce, che divenne il precursore della nuova generazione, perché solo lui avrebbe portato molti figli alla gloria di Dio (Hb 02:10).

In anticipo (prima di venire all’esistenza) Dio eletta prole l’ultimo Adamo, progenie di Cristo (discendente). Tale prole dice di tutti coloro che credono nel Vangelo, che li rende santi e irreprensibili dinanzi a lui (EF 1:4).

Consapevole di questa elezione, l’apostolo Pietro benedica Dio: “Benedetto sia il Dio e padre del nostro Signore Gesù Cristo, che, secondo la sua grande misericordia, nel generato nuovamente una vita speranza attraverso la resurrezione di Gesù Cristo dai morti, per un’eredità incorruttibile, incontaminável, e che non può appassire, memorizzati nei cieli per voi” (1 pt 1:2 -3). L’apostolo Pietro spiega che, attraverso la risurrezione di Gesù dai morti, gli uomini di Dio generato nuovamente sulla condizionano che i figli di Dio (EF 01:19 -20).

E come è questa nuova generazione? Dio ha purificato gli uomini dall’obbedienza alla verità “Purificare la vostra anima dallo spirito in obbedienza alla verità…” (1Pe 01:22). Questa purificazione è stata interpretata da Ezechiele: “quindi aspergirei (spirito) acqua pura (obbedienza alla verità) su di te e purificata apprezzamento; da tutto il sudiciume e da tutti i vostri idoli puramente spurgo via. E io vi darò un cuore nuovo e mettere un nuovo spirito dentro di voi…” (Ez 36:25 -26; Jo 15:3).

È certo che l’uomo già è stata sollevata una volta, dal seme che il padre non piantato (Mt 15:13). Ora, attraverso Cristo, l’ultimo Adamo, gli uomini sono ancora generato dalla parola di Dio, che è Cristo, Verbo incarnato, diventando alberi della giustizia “nascere di nuovo, non di seme corruttibile, ma incorruttibile, mediante la parola di Dio, viva e che rimane per sempre” (1 01:23).

Come cristiani se achegaram a Cristo, pietra vivente, scelti e preziosi, ora sono anche pietre vive, sono casa spirituale e sacerdozio santo (1 Pietro 2:5). Ora, perché sono state sollevate ancora una volta, i cristiani sono la generazione scelta. Si noti la differenza: prima c’erano persone, cioè non sono stati scelti, ora sono il popolo di Dio, perché sono la generazione scelta.

Questo è perché quando si scrive la seconda lettera, l’apostolo Pietro raccomanda ai cristiani che, dalle promesse superiore a grande e preziose del Vangelo, sono diventati partecipi della natura divina (2 Pietro 1:4), aggiungere fede alle virtù e virtù, scienza, ecc. Perché? Non per diventare inattivo (2Pe 1:8). In questa sintonia, il cristiano diventa più solido la chiamata ed elezione, che evita di inciampare su una cosa (2Pe 01:10; TG 3:2).

Se l’elezione è per la salvezza, non non c’è c’è bisogno di parlare rendono più solide. Ma, se l’elezione è garantita dalla nuova generazione, a condizione che il nuovo uomo appartiene, quando il messaggio cristiano si applica alla vostra chiamata (evangelhovocação), questo è più solida, cioè privo di zoppicare tra due pensieri e le azioni dei falsi insegnanti. Uno che agisce così, sarà concesso ampio ingresso nei cieli! (2Pe 02:11), che non corrisponde con il presupposto della dottrina calvinista e chiamato arminianista dell’elezione, che la salvezza è per alcune scelte, indipendentemente dal fatto o meno di soddisfare.

L’apostolo Paolo ha mostrato che l’elezione di Israele nasce da genitori: Abramo, Isacco e Giacobbe (Rm 11:28), altri che l’elezione di pochi ebrei rimasti che divennero cristiani, che è l’elezione da graça (Rm 11:5). Che cosa viene all’elezione di grazia?

A causa del Patriarca Abramo, i loro discendenti furono eletti appartengono alla nazione di Israele (Dt 10:15; È 41:8), affinché le elezioni sempre appare nella Bibbia in relazione di affiliazione, discesa. Ma la promessa di felicità non deriva dall’elezione dei genitori, prima delle elezioni dice che discendente promesso ad Abramo, che è solo il partecipante che si sono generati. Pertanto, l’elezione ha a che fare con la generazione: ci fu l’elezione secondo i genitori, e c’è l’elezione secondo il discendente, che è Cristo (Is 65:9). In entrambi i casi, per essere eletto è necessario discendere, un problema legato alla generazione.

L’apostolo Paolo nomina i cristiani di Efeso di santi e fedeli, cioè appartenente alla famiglia di Dio attraverso il Vangelo di Cristo (EF 02:19), una condizione che si riferisce al fatto di avere stati generati da Dio (EF. 5:8). In questo versetto: come anche noi eletti in lui prima della Fondazione del mondo, che dovremmo essere santi e senza colpa dinanzi a lui nell’amore (EF 1:4), si può ritenere che Dio eletto individui per essere salvati prima di considerare che tutti i cristiani (US) sono stati eletti (eletto) in Cristo prima della Fondazione del mondo per essere generati secondo Cristo.

Prima della Fondazione del mondo, Dio ha scelto la discesa di Cristo per essere santi e irreprensibili dinanzi a lui. L’apostolo Paolo fa riferimento a un evento che ha nel suo ambito il fatto i cristiani sono discendenti di Cristo, perché essi sono stati creati nuovamente (Ef 02:10), avendo Cristo come la pietra d’angolo e i cristiani costruiti su di esso come il tempio di Santo (Ef 02:20 -22), lo stesso concetto esposto dall’apostolo Pietro (Ex 19:5 -6).

Nell’eternità Dio ha eletto la discesa del Signore Gesù Cristo (discendente promesso ad Abramo), quindi, l’apostolo Paolo usato il verbo eleggere in passato ‘eletto’ per dimostrare la condizione attuale dei cristiani: eletto di Dio (EF 1:3).

Quando si scrive ai Filippesi l’apostolo Paolo fa una netta distinzione tra la condizione relativa alla generazione dei figli di Dio e la generazione di questo mondo, affinché possiate essere irreprensibili e sincero, figli di Dio senza colpa in mezzo a una generazione perversa e corrotta, tra cui resplandeceis come stelle nel mondo (Fl 2:15).

Cristo nomina la generazione di scribi e farisei una generazione malvagia e adultera, ma egli rispose loro e disse: una povera e adultera generazione chiede un segno, ma se non si dà un altro segnale che il profeta Giona (Mt 12:39; SL 78:8), ma questa caratteristica non riguarda solo i farisei al tempo di Cristo, dice prima della generazione dei malvagi.

Dal momento che quando volano intorno per quarant’anni nel deserto a Cristo, Dio le proteste contro la nazione di Israele, che costituisce un popolo che manca il cuore, perché non hanno conosciuto le vie del Signore (Salmo 95:10). Diverse generazioni, tuttavia Dio proteste contro una stessa generazione, la generazione che provenuto la disobbedienza di Adamo (43:27). A causa di Adamo i figli di Giacobbe sono stati male e adulteri, e filate sull’idea che rimasta furono generazione di Abramo.

Ma la promessa di Dio dice di Cristo, che è potente seme sulla terra “per il vostro seme sarà potente sulla terra; la generazione del montante sarà Benedetti (Salmo 112:2). La generazione di Cristo è il piantagione di Signore di alberi della giustizia (Is. 61:3).

Questa promessa non era per la generazione di Adamo, ma per la futura generazione del popolo che Dio aveva creato per la lode della gloria di Dio questo scriverò alla generazione futura; e le persone che creano volontà affido al Signore (Salmo 102:18; 61:3; EF ed Ef 04:24 01:12).

Tutto per quanto riguarda l’elezione è venuta dalla seguente promessa: “ho fatto un patto con la mia scelta e giurò al mio servo David, dicendo, che dirimono le tua posterità per sempre, e costruirà il tuo trono di generazione in generazione” (Salmo 89:3; EF 02:12).

Proprio come la Bibbia presenta due porte, due percorsi, due semi, due pentole, due colleghi, anche caratteristiche due generazioni, rifiutate, generazione di Adamo e Cristo, l’eletto, perché come è sono quelli che credono in esso qui in questo mondo: eletto di Dio, la generazione del Signore! (1Jo 04:17; 24:6 SL e Sl 15:1; 1 Cor. 15:48).

Un solo seme, la parola di Dio, dà vita a una nuova generazione eletto Presidente un seme servire; sarà dichiarata per ogni generazione (Sl 22:30), elezione che li rendono Santi messi perché, come eletti di Dio, Santi e amati, viscere di misericordia, bontà, umiltà, mitezza, pazienza (Cl 03:12).

 

 

Claudio Crispim

Nasceu em Mato Grosso do Sul, Nova Andradina, em 1973. Aos 2 anos, sua família mudou-se para São Paulo, onde vive até hoje. O pai ‘in memória’ exerceu o oficio de motorista de ônibus coletivo e a mãe comerciante, ambos evangélicos. Claudio Crispim cursou o Bacharelado em Ciências Policiais de Segurança e Ordem Pública na Academia de Policia Militar do Barro Branco e, atualmente exerce a função de Capitão da Policia Militar do Estado de São Paulo. É casado com Jussara e é pai de dois filhos, Larissa e Vinícius. É articulista do Portal Estudo Bíblico (www.estudosbiblicos.org), com mais de 360 artigos publicados e distribuídos gratuitamente na web.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *