La creazione dell’uomo e l’incarnazione di Cristo

image_pdfimage_print

Quale immagine e somiglianza, Che sono stati assegnati ad Adam? L’immagine e somiglianza Del Dio immortale Che abita una luce inaccessibile che Paolo di cui Timothy?

 

La nascita Del primo uomo è un ampiamente usato in finzioni scientifiche ingrediente: Il tempo.

Dio disse: “Facciamo l’uomo a nostra immagine, a nostra somiglianza; e dominate sui pesci del mare e sugli uccelli del cielo, sul bestiame, e su tutta la terra, e su tutti i rettili che strisciano sulla terra. Dio creò l’uomo a sua immagine; l’immagine di Dio lo creò; maschio e femmina li creò” (Gen 1,26 -27).

Quindi dobbiamo chiederci: quale immagine e somiglianza, Che sono stati assegnati a Adam? Dio ha data Adam l’espressa immagine e somiglianza Del Dio immortale Che abita una luce inaccessibile Che Paolo di cui Timothy “Chi ha, lui solo possiede l’immortalità, che abita in una luce inaccessibile;? Che nessun uomo ha mai visto o può vedere: al quale sia l’onore e la potenza eterna Amen” (1 Tim 6,16); “Or a l’eterno, immortale, invisibile, solo Dio saggio re, onore e gloria nei secoli dei secoli. Amen” (1 Tim 1,17).

Non!

L’immagine Che è stato dato al primo uomo non era l’immagine stessa di Dio immortale e invisibile, prima che fosse dato ad Adamo l’immagine di Cristo che deve venire nel mondo. Cristo è venuto nel mondo degli uomini nella pienezza dei tempi, ed era rosso con la stessa immagine che è stata data all’uomo quando creò Adamo (Gal 4, 4).

L’apostolo Paolo per interpretare Genesi 1, versetto 26, si esprime così: “Ma la morte regnò da Adamo fino a Mosè anche su quelli che non avevano peccato a somiglianza della trasgressione di Adamo, che è la figura di colui che è stato venire” (Rm 5,14).

Colui Che deve venire, o quella della sua manifestazione è Gesù Cristo, il Figlio unigenito, che in principio era nel seno del Padre ed è venuto al mondo nella pienezza del tempo rivelare il Padre per gli uomini. E ‘la fede che è stato rivelato (Gal 3,23).

Adamo fu creato a immagine di colui Che doveva venire, e non come il Dio che abita una luce inaccessibile, perché la somiglianza di Dio è concesso solo agli uomini che ricompaiono con Cristo dai morti “Quanto a me, ecco il tuo volto la giustizia, sarò contento quando mi sveglio nella tua somiglianza “(Salmo 17:15); “Dio creò l’uomo a sua immagine” (Gal 1,27).

Per Gesù, l’unigenito Figlio di Dio è venuto nel mondo era necessario Che l’uomo naturale, il primo Adamo è stato creato (2 Sam 7:14; 1 Cor 15,45). Cristo doveva essere partecipe di carne e sangue Del primo Adamo Che in tutte Le cose era simile agli uomini (Eb 2:14, 17), in modo che quando Adamo fu creato, gli è stato concesso l’immagine di Cristo che deve venire il mondo, e non l’immagine del Cristo glorificato.

Dio è spirito, a sua volta, il primo Adamo fu creato un’anima vivente, con corpo animale e terra, in modo che Adam non aveva in Eden somiglianza del Dio invisibile. Cosa Adam ha Dio in Eden era l’immagine di lui Che sarebbe fatto inferiore agli angeli, l’uomo Cristo Gesù (Ebrei 2: 7).

I doni di Dio sono irrevocabili, quindi se Dio aveva dato ad Adamo a Sua somiglianza sarebbe impossibile dare Adam natura concesso a lui. Ci sarebbe come Adamo si districarsi dalla sua stessa natura, come gli angeli Che non cadevano desvencilharam della sua natura (Rm 11,29).

Come uomo, Gesù era in tutti i partecipanti delle stesse cose degli uomini: la carne, sangue e soggetti alle stesse prove, ma era senza peccato (Ebrei 4:15).

Gesù fu generato dallo Spirito Santo nel seno di Maria, diverso dal resto Del genere umano, che è nel peccato perché alienano Dio dal seno materno “Sono stato gettato su di te dalla nascita, tu sei il mio Dio fin dal seno di mia madre” (Sal 22,10); “Se l’empio, estraniato dal seno materno: vanno traviati dalla nascita, bugie parlando” (Sal 58: 3).

Quando Dio disse: “Facciamo l’uomo a nostra immagine, a nostra somiglianza” (Gen 1,26), ha iniziato il processo di creazione di uomo come lui, ma questo uomo somiglianza raggiunge solo quando crede in Cristo, perché i credenti saranno conformi all’immagine di Cristo “Per coloro che preconosciuti, li ha anche predestinati ad essere conformi all’immagine del Figlio suo, perché egli sia il primogenito tra molti fratelli” (Rm 8,29).

E ‘a causa della somiglianza Che sarà dato agli uomini Che ha detto Gesù, “Il Padre mio opera fino ad ora, e io lavoro” (Giovanni 5:17), anche se Dio si riposò da tutta l’opera il settimo giorno (Genesi 2: 3).

E Dio si riposò Il settimo giorno in relazione alle opere di questo edificio, ma per quanto riguarda Beni futuri, cioè, la nuova creatura che non è di questo mondo, questa creazione, il Padre e il Figlio continuare a lavorare “Ma Cristo è venuto, il sommo sacerdote dei beni, da una maggiore e più perfetto tenda, non fatto con mano, che è, non di questo edificio” (Eb 9,11); “E questa parola, Ancora una volta, indica la remozione di quelle cose, come le cose fatte in modo che le proprietà rimangono” (Ebrei 0:27).

È per questo Che il profeta Isaia aveva predetto: “Poiché, ecco, io creo nuovi cieli e una nuova terra, e non ci sarà alcun ricordo delle cose passate, non entrerà nel mente” (Isaia 65:17; Isaia 66:22; Apocalisse 21: 1), e dobbiamo aspettare, “Ma noi, secondo la sua promessa, aspettiamo nuovi cieli e nuova terra, nei quali abita la giustizia” (2 Pietro 3:13).

È attraverso La Chiesa Che Dio crea l’uomo a sua somiglianza. Gloria Gesù è l’immagine Del Dio invisibile (Eb 1: 3), e coloro che credono sono generate nuovamente come lui, così come Dio “Carissimi, ora siamo figli di Dio, e non è ancora reso manifesto ciò che saremo di essere: ma sappiamo che quando apparirà saremo simili a lui, perché lo vedremo così come egli è” (1 Giovanni 3: 2).

 

 

Allo stesso modo non possiamo vedere Che tutte le cose sono soggette a Cristo, quindi non è chiaro come vogliamo essere, una cosa è certa, proprio come abbiamo portato l’immagine dell’animale e della terra, noi porteremo l’impronta della spiritualità, la somiglianza di Gesù Cristo glorificato (Ebrei 2: 8; 2 Cor 15:48 -49).

Così come coloro Che credono in Cristo sono sepolti La somiglianza della sua morte, quando riemergono ricomparire una nuova creatura, in attesa di essere rivestito incorruttibilità, come il tabernacolo terreno rompe ancora (2 Corinzi 5: 1 -4).

Ma quando il corruttibile è vestita in casa, che è dal cielo, saremo come il Cristo glorificato, e Cristo, il primogenito di molti fratelli hanno Dio come Lui: “Chi è splendore della sua gloria, e la esprimere immagine della sua persona, e sostenendo tutte le cose con la parola della sua potenza, quando ha avuto la purificazione dei peccati si è assiso alla destra della maestà nell’alto dei cieli” (Ebrei 1: 3).

Per portare molti bambini alla gloria di Dio era necessario Che la Parola di Dio è venuto nel mondo degli uomini partecipanti di tutte le cose di sua creazione (Eb 2,10).

Per comprendere il rapporto tra la nascita di Cristo e la creazione di Adamo, il lettore deve considerare che Gesù, la Parola di Dio è pre-esistente. La Parola di Dio è più grande del tempo di spazio, e in principio la Parola sarebbe stato introdotto nel mondo creato tutte le cose, tra cui l’uomo dalla polvere della terra con le mani e soffiò nelle sue narici un alito di vita. Ha fatto Adam l’immagine Che si era manifestata quando teofanicamente in Eden.

‘Teofania’ è un termine usato per descrivere teologica manifestazioni di Dio nella Bibbia Che erano tangibili ai sensi umani.

Dio disse: “Facciamo l’uomo a nostra immagine e somiglianza” (Gen 1,26), e poi il Verbo eterno fatto uomo a Sua immagine. Come? Il Verbo eterno, l’immagine espressa del Dio invisibile che ha creato tutte le cose, ha preso l’argilla della polvere del suolo e ha creato l’uomo come l’immagine che lui stesso sarebbe venuto nel mondo (Genesi 1:27; Ef 3: 9; Ebrei 1 : 3 Eb 1:10 -12).

È per questo Che l’apostolo Paolo ha detto Che Adam era l’immagine di colui Che doveva venire, come l’immagine di Colui Che è risorto dai morti è l’eredità esclusiva del corpo di Cristo membri.

Per profetizzare circa la risurrezione di Gesù, il re Davide fa notare che l’uomo Cristo sia soddisfatta quando la somiglianza di Dio risuscitare dai morti, così come la ri-emergente con Cristo sono come Lui “Quanto a me, ecco il tuo volto la giustizia, io sarò soddisfatto quando mi sveglio la tua somiglianza” (Salmo 17:15).

Salmo 8 è messianica, parla di Cristo, Verbo eterno quando introdotta nel mondo. Il Salmo è una lode per il Verbo eterno che ha vinto un nome che è al di sopra di ogni altro nome “Perciò anche Dio l’ha esaltato e gli ha dato un nome che è al di sopra di ogni altro nome” (Fil 2, 9; Sal 8: 1 )

Gesù, parlando agli scribi e ai farisei mostra che il versetto 2 del Salmo 8 ha detto di lui “E gli disse: senti che cosa questi dicono E Gesù disse loro: Sì, Non avete mai letto la bocca dei bambini e neonati tu seno tratto lode?” (Mt 21:16; Lc 24:44; Salmo 8: 2).

Salmo afferma Che il cielo, la luna e le stelle lavoro delle mani del Verbo eterno, come indicato dallo scrittore agli Ebrei: “E tu, Signore, nel principio hai fondato la terra, ei cieli sono opera delle tue mani. Essi periranno, ma tu avrai sopportare; E tutti loro, come l’abbigliamento, invecchiare, e arrotolare come un mantello, e verrà modificato. Ma tu sei lo stesso, ei tuoi anni non verranno meno” (Eb 01:10 -12; Sl 102: 25 -27).

Poi Salmo ricorda Che il Verbo eterno è stato introdotto nel mondo in una posizione inferiore agli angeli, ma anche nella condizione umana, il Figlio di Dio, è stata incoronata dal Padre onore e gloria, per tutto ciò che è stato creato era sotto il dominio di Cristo “che cosa è l’uomo perché te ne ricordi di lui? e il figlio dell’uomo perché te ne visiti? Per il poco inferiore agli angeli ha fatto, e di gloria e di onore. Lo fatto di avere potere sulle opere delle tue mani; si mette tutto sotto i suoi piedi: Tutte le pecore e buoi, sì, e le bestie della campagna, gli uccelli del cielo ei pesci del mare, e sopravanza qualunque attraverso i sentieri dei mari” (Salmo 8: 4 -8).

Salmo 8 conforme alla proposta divina contenuta nel versetto 26 del capitolo 1 del libro della Genesi: “E Dio disse: Facciamo l’uomo a nostra immagine, a nostra somiglianza; e dominate sui pesci del mare e sugli uccelli del cielo, sul bestiame, e su tutta la terra, e su tutti i rettili che strisciano sulla terra” (Genesi 1,26).

Nello spiegare il Salmo 8, lo scrittore agli Ebrei dimostra che l’uomo che ‘ogni cosa sotto i suoi piedi “, dice Cristo. I cristiani al tempo che ha visto Gesù nella carne non poteva vedere che tutte le cose sono state oggetto di Cristo. Da qui la spiegazione dello scrittore agli Ebrei: noi non vediamo ancora tutte le cose sono soggette a Cristo, però, vediamo che il Cristo che era brutta inferiore agli angeli coronato di gloria e di onore come il Padre sottoposte tutte le cose da lui (Ebrei 2: 8 -9).

Per Cristo sono tutte le cose e per Colui che è tutto quello che c’è! È lui Che sostiene tutte le cose con la parola della sua potenza, perché è stato fatto erede di tutte le cose, e per mezzo di lui il mondo è stato fatto (Eb 1: 2 -3; Ebrei 2: 8 -10).

Claudio Crispim

Nasceu em Mato Grosso do Sul, Nova Andradina, em 1973. Aos 2 anos, sua família mudou-se para São Paulo, onde vive até hoje. O pai ‘in memória’ exerceu o oficio de motorista de ônibus coletivo e a mãe comerciante, ambos evangélicos. Claudio Crispim cursou o Bacharelado em Ciências Policiais de Segurança e Ordem Pública na Academia de Policia Militar do Barro Branco e, atualmente exerce a função de Capitão da Policia Militar do Estado de São Paulo. É casado com Jussara e é pai de dois filhos, Larissa e Vinícius. É articulista do Portal Estudo Bíblico (www.estudosbiblicos.org), com mais de 360 artigos publicados e distribuídos gratuitamente na web.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Skip to content